Jiao Lian Matteo Bini

Ma Yilong

11181295_10207001423584911_3239537166615995492_n

Matteo Bini nasce a Bologna il 07 Dicembre 1985.

Nel 2000 inizia la sua carriera marziale col Wushu moderno sotto la paternale guida del Maestro Coppola, persona riconosciuta e stimata nell’ambiente, nonchè per diversi anni allenatore della nazionale italiana di wushu e membro della federazione FIWUK con importanti incarichi. Nonostante il suo interesse si sarebbe poi concentrato sul Kung Fu tradizionale, questa prima importante esperienza gli è di grande aiuto per gli altissimi valori che il Maestro Coppola promulgava durante gli allenamenti: umiltà, rispetto per gli altri e per te stesso, sacrificio e impegno costante.

Nei quasi cinque anni di pratica di Wushu, oltre a raggiungere un ottimo livello fisico per il duro addestramento, effettua le prime esperienze d’insegnamento ai più piccoli, distinguendosi nel corso dei ragazzi insieme ad alcuni fratelli di pratica che frequenta tuttora. Gli anni passati alla scuola di Coppola, in un ambiente affiatato e sereno, gli hanno inculcato i profondi valori etici e morali dell’arte marziale.

IMAG2586_1

Nel settembre 2005 lascia la scuola del maestro Coppola per intraprendere una lunga ricerca di stili tradizionali; per i successivi tre anni e mezzo si allena insieme ad altri compagni di pratica. In questo periodo si avvicina allo studio del Choy Li Fut, stile molto diffuso nel sud della Cina, allo Shaolin e al Tai Chi Yang. In seguito a divergenze con l’insegnante, cerca altrove la propria strada nel Kung Fu tradizionale, approdando nel dicembre del 2009 presso il corso istruttori del shifu Maurizio Zanetti di Bologna, iniziando lo studio approfondito dello stile del sud Hung Gar.

gennaio 2010 inizia a frequentare anche i due allenamenti settimanali presso la sede della Longzhao, in via Stalingrado. Con shifu Zanetti trova finalmente il vero Kung Fu tradizionale, che nelle precedenti esperienze ha invece intravisto solo per alcuni aspetti.

Princìpi, fondamentali, teoria del movimento, strategia, condizionamento, interno ed esterno, tutto questo lo studia in maniera approfondita dal 2009, anche se gli anni di pratica precedenti gli permettono di capire e applicare in breve tempo gli insegnamenti di Zanetti e dei suoi grandi maestri, tra cui Tang Tung Wing e Lin Dongzhu, entrambi affermati a livello mondiale.

IMAG3136

Il 3 aprile 2011 partecipa ai Campionati Regionali Fiwuk tenutisi a Zola Predosa, ottenendo un terzo posto nella sezione a mano nuda; è la prima partecipazione ad una gara ufficiale. Nell’inverno 2011 partecipa anche agli Inter Kung Fu Games di Cantalupa, in provincia di Torino, campionato di livello nazionale.

Nel corso degli anni, insieme agli altri allievi, istruttori e maestri della grande famiglia Longzhao, frequenta gli stages organizzati annualmente, imparando direttamente dai maestri cinesi di riferimento.

Nel settembre 2012, su invito di shifu Zanetti, apre il suo primo corso insieme all’altro istruttore Manuel Carli. Considerati gli anni di esperienza, l’interesse e la pratica costante, il suo shifu lo ritiene pronto per affrontare questa bellissima sfida, sempre accompagnato dalla sua guida, dai consigli e dagli insegnamenti degli altri maestri e istruttori della Longzhao.

Nell’ottobre 2015 diventa discepolo interno (Tudi) di shifu Zanetti, tramite la cerimonia tradizionale Baishi.