Chi Siamo

 

La Scuola delle Sette Stelle e dei Dodici Ponti nasce ufficialmente nel Settembre 2012, grazie allo spazio concesso dalla polisportiva PgsIma guidata dal Presidente Massimiliano. A seguito di un percorso pluriennale nel Kung Fu, gli istruttori Matteo e Manuel ottengono dal shifu Maurizio Zanetti il permesso di aprire la propria Branch School, sotto l’egida della grande Associazione Longzhao. Nei primi due anni di vita il corso si sposta in diverse palestre del bolognese, per fermarsi presso le scuole Zappa in zona Corticella, dove si trova la sede attuale.

In questi primi anni la Scuola ha visto nascere un gruppo di ragazzi sempre più unito e compatto, caratterizzato dalla comune passione per il Kung fu, ma soprattutto da un crescente rapporto di amicizia e rispetto reciproco. Lo studio dei fondamentali, l’allenamento fisico intensivo, i continui aggiornamenti e gli stages organizzati dalla Longzhao hanno formato i primi allievi della Scuola.

Nell’estate 2015 la nostra giovane Scuola ha preso parte al primo Summer Camp della International Longzhao, nella bellissima cornice di Narni, in Umbria.

A Ottobre 2015 abbiamo partecipato al primo Simposio italiano di arti marziali, organizzato dalla rivista New Martial Hero: un’occasione unica di incontro e condivisione, che ha avuto grande successo e sarà riproposta negli anni a venire.

Nei prossimi anni la Scuola continuerà a partecipare a eventi e manifestazioni, a livello regionale e nazionale, forte di un numero crescente di iscritti e della pratica continua, seria e costante.

Il nostro corso è riconosciuto dalla federazione Fiwuk, e tramite esso dal Coni.

A oggi, i due istruttori Matteo e Manuel continuano il proprio percorso di formazione presso il corso istruttori di shifu Zanetti, di cui sono diventati discepoli (Tu Di) nell’Ottobre 2015 (vedi Cerimonia Baishi).

La nostra Scuola si occupa dello studio approfondito del Kung Fu tradizionale cinese, così come è conosciuto e insegnato dal shifu Maurizio Zanetti e dai suoi maestri cinesi di riferimento.

Gli stili praticati in modo approfondito sono il Qixing Tang Lang Quan e l’Hung Gar del lineage Lam. Vengono altresì studiati il Qi Gong (Ba Duan Jin e altri esercizi) e i fondamentali del Tai Chi, stili Chen e Li Pai.

Gli allenamenti non sono sempre uguali, ma generalmente prevedono una prima fase necessaria di riscaldamento (corsa, esercizi aerobici sul posto, camminate di stile, Qi Gong…), cui seguono sessioni di stretching, con movimenti che vanno eseguiti in modo controllato e progressivo.

Questo perché il fisico è importante tanto quanto la tecnica: il Kung Fu forgia il corpo del praticante, ne aumenta la flessibilità, la forza e la resistenza, evitando al tempo stesso ogni tipo di trauma.

Si passa quindi allo studio delle tecniche vere e proprie (di stile), come passi fondamentali, parate, pugni, calci (con/senza colpitori) e a tutta una serie di allenamenti che può variare di volta in volta: esercizi di condizionamento (interno/esterno), sparring libero (Leitai), studio delle forme a mano nuda o con armi (Taolu), autodifesa.

IMAG0831

Il nostro Kwoon (luogo di allenamento) non è solo una palestra, ma una scuola vera e propria, che permette di formare il fisico come il carattere. Ecco perché durante gli allenamenti si affrontano tutti gli altri aspetti dell’arte marziale: la storia dei Maestri e degli stili, la teoria alla base dei movimenti e la filosofia che permea la disciplina.

In tal modo si tramanda agli allievi la conoscenza delle generazioni passate e il loro codice etico, inscindibile dalla pratica marziale.

Per questo noi diciamo sempre “il Kung Fu non è uno sport, è uno stile di vita”.